• Benvenuti sul sito cantello.it
  • Contattaci: 011 22.66.280

  • Benvenuti sul sito cantello.it
  • Contattaci: 011 22.66.280

Tessa Gelisio e i profumi

  • 12/10/2023 11:35:34
  • In: News

Tessa Gelisio ci propone un reels sui profumi per ambienti.
Dicendo quello che diciamo da sempre e cioè che i profumi sono pieni di sostanze potenzialmente pericolose "UNA VERA BOMBA CHIMICA".
Ci propone quindi di usare dei prodotti bio o di farci in casa dei deodoranti utilizzando sostanze del tutto naturali come l'alcool etilico miscelato ad oli essenziali.
Purtroppo anche i profumi derivati da sostanze naturali non sono immuni da possibili problemi.
Prendiamo ad esempio l'olio essenziale di limone ottenuto dalla buccia degli agrumi e quindi del tutto di origine naturale ma non è del tutto innocuo come ci si potrebbe aspettare e nel leggere la scheda di sicurezza restiamo sicuramente di stucco. Sono infatti presenti ben 4 simboli di pericolo molto importanti.

Ma leggiamo anche le avvertenze della scheda di sicurezza.
Codici di indicazioni di pericolo:

H226.Liquido e vapori infiammabili H304.Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie H315.Provoca irritazione cutanea H317.Può provocare una reazione allergica cutanea H411.Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

Codici di indicazioni di pericolo supplementari: Nessuno

Consigli di prudenza:

Prevenzione P210.Tenere lontano da fonti di calore, superfici riscaldate, scintille, fiamme e altre fonti di innesco. Vietato fumare P233.Tenere il recipiente ben chiuso P240.Mettere a terra/massa il contenitore e il dispositivo ricevente P241.Utilizzare impianti elettrici/di ventilazione/d'illuminazione/ a prova di esplosione P242.Utilizzare solo utensili antiscintillamento P243.Prendere precauzioni contro le scariche elettrostatiche P261.Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol P264.Lavare accuratamente le mani dopo l'uso P272.Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro P273.Non disperdere nell'ambiente P280.Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso Reazione P301+P310.IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI o un medico P302+P352.IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare abbondantemente con acqua e sapone P303+P361+P353.IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle/fare una doccia P331.NON provocare il vomito P333+P313.In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico P362.Togliersi di dosso gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente P370+P378.In caso d’incendio: utilizzare CO2, polvere per estintore o acqua nebulizzata per estinguere P391.Raccogliere il materiale fuoriuscito Conservazione P403+P235.Conservare in luogo fresco e ben ventilato P405.Conservare sotto chiave Smaltimento P501.Smaltire il prodotto/recipiente in conformità con le disposizioni locali/regionali/nazionali/internazionali

Nel caso poi volessimo anche aggiugere un repellante per gli insetti possiamo aggiungere del TEA TREE OIL (ma se gli insetti fuggono lo dobbiare respirare noi? O forse siamo solo più...stupidi?).
Nuovamente troviamo gli stessi simboli di pericolo.



Ma almeno non sarà pericoloso.

Indicazioni di pericolo H226 - Liquido e vapori infiammabili H302 - Nocivo se ingerito H304 - Può essere letale in caso di ingestione e di penetrazione nelle vie respiratorie H315 - Provoca irritazione cutanea H317 - Può provocare una reazione allergica cutanea H319 - Provoca grave irritazione oculare H411 - Tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata

Consigli di Prudenza - UE (§28, 1272/2008) P210 - Tenere lontano da fonti di calore/scintille/fiamme libere/superfici riscaldate. - Non fumare P233 - Tenere il recipiente ben chiuso P240 - Mettere a terra/massa il contenitore e il dispositivo ricevente P241 - Utilizzare impianti elettrici/di ventilazione/d'illuminazione a prova di esplosione P242 - Utilizzare solo utensili antiscintillamento P243 - Prendere precauzioni contro le scariche elettrostatiche P261 - Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol P264 - Lavare accuratamente le mani dopo l'uso P270 - Non mangiare, né bere, né fumare durante l’uso P272 - Gli indumenti da lavoro contaminati non devono essere portati fuori dal luogo di lavoro P273 - Non disperdere nell’ambiente P280 - Indossare guanti protettivi e protezioni per gli occhi/il viso P301 + P310 - IN CASO DI INGESTIONE: contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI o un medico P302 + P352 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE: lavare abbondantemente con acqua e sapone P303 + P361 + P353 - IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle/fare una doccia P363 - Lavare gli indumenti contaminati prima di indossarli nuovamente P333 + P313 - In caso di irritazione o eruzione della pelle: consultare un medico P305 + P351 + P338 - IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare P337 + P313 - Se l’irritazione degli occhi persiste, consultare un medico P330 - Sciacquare la bocca P331 - NON provocare il vomito P321 - Trattamento specifico (vedere le istruzioni supplementari per il primo soccorso su questa etichetta) P370 + P378 - In caso di incendio: utilizzare CO2, prodotto chimico secco o schiuma per estinguere P403 + P233 - Tenere il recipiente ben chiuso e in luogo ben ventilato P501 - Smaltire il prodotto/recipiente in un impianto di smaltimento approvato

Ora ci chiediamo, ma è proprio il caso di respirare a pieni polmoni queste sostanze potenzialmente pericolose?
E' assolutamente necessario avere una casa profumata?
C'è lo ha forse prescritto il medico?
O vogliamo una casa profumata solo perché lo dice la pubblicità?
C'è poi un ulteriore rischio nascosto.
Il nostro naso si abitua agli odori ad ai profumi come dice giustamente un efficace spot pubblicitario.

Infatti questo deodorante utilizza tre fragranze profumanti che alternandosi, impediscono al nostro naso di abituarsi ai profumi.
Se invece usiamo sempre lo stesso profumo finiamo per non sentirlo più e siamo costretti ad aumentare i dosaggi per continuare a percepirlo.
Tornando ai consigli della simpatica Tessa io non li seguirei alla lettera e cercherei di capire meglio cosa sto facendo e cosa faro respirare ai miei familiari.
Anche l'alcol utilizzato come solvente e nebulizzato nell'ambiente e respirato non è un toccasana, ma se va negli occhi è anche peggio.
Anche qui andiamo a leggere le indicazioni di pericolo.

H225 H319

Liquido e vapori facilmente infiammabili. Provoca grave irritazione oculare.

Consigli di prudenza:

P210 P233 P240 P241 P242 P243 P264 P280 P303+P361+P353

Tenere lontano da fonti di calore, superfici calde, scintille, fiamme libere o altre fonti di accensione. Non fumare. Tenere il recipiente ben chiuso.

Mettere a terra e a massa il contenitore e il dispositivo ricevente.

Utilizzare impianti [elettrici / di ventilazione / d'illuminazione / . . . ] a prova di esplosione.

Utilizzare utensili antiscintillamento.

Fare in modo di prevenire le scariche elettrostatiche.

Lavare accuratamente le mani dopo l’uso.

Indossare guanti / indumenti protettivi / proteggere gli occhi / il viso.

IN CASO DI CONTATTO CON LA PELLE (o con i capelli): togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati. Sciacquare la pelle [o fare una doccia].

P305+P351+P338

IN CASO DI CONTATTO CON GLI OCCHI: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. Continuare a sciacquare.

P337+P313 P370+P378 P403+P235 P501

Se l’irritazione degli occhi persiste, consultare un medico.

In caso d’incendio: utilizzare [. . .] per estinguere.

Conservare in luogo fresco e ben ventilato.

Smaltire il prodotto / recipiente in . . .


Insomma non è cosi semplice come sembra e non è vero che tutto ciò che è naturale non fa male.
Un sacco di cose naturali sono pericolose.
Socrate voleva forse solo preparasi una bevanda calda quando si è fatto un decotto di cicuta?
E' poi davvero ridicolo fare un giro sul web e vedere come vengano spacciati per prodotti eco e quindi innocui prodotti come il TEA TREE o gli altri oli essenziali.

P.S.
Vediamo ora la scheda di sicurezza di un antiodore di origine naturale ma privo di rischi


Una bella differenza


Vedi anche:
Scheda di sicurezza dell'olio essenziale di limone
Scheda di sicurezza dell'olio essenziale di anice
Scheda di sicurezza dell'olio essenziale dle Tea Tree Oil
Scheda di sicurezza dell'alcool etilico

Come leggere i simboli di pericolo

Leggi di più sui profumi



<